Crea sito

Il comandante partigiano Gino

Napolitano Luigi “Gino” (Papasidero 1924 – Sanremo 2000).

Nel 1943 è militare nel Regio Esercito in Istria.

Dall’8 Settembre al 15 Dicembre è nella Resistenza istriana.

Sarà poi con le formazioni autonome di “Mauri” dalle quali, nel Marzo del 1944 passa definitivamente alle formazioni Garibaldi della Ia Zona Liguria.

Per le sue doti di coraggio e spirito combattivo veniva subito nominato Com.te di Distaccamento che, per l’aumentato numero di volontari divenne poi Battaglione.

Come risulta da un rapporto, era considerato dai nazi-fascisti “elemento assai pericoloso”.

Protagonista di un gran numero di battaglie tra le quali: Carpenosa, Giugno 1944; Badalucco, 29.6.1944; Ceriana, Agosto 1944; Carmo Langan, 8.10.1944 e Febbraio 1945; Baiardo, Marzo 1945.

Nell’inverno 1944/45 ha il compito di riorganizzare la V Brigata “Nuvoloni”della IIa Divisione, della quale sarà Vice Comandante fino alla liberazione di Sanremo.

Ferito in combattimento a Baiardo, è stato insignito di Medaglia d’argento al V.M.

 

da Istituto Storico della Resistenza della provincia di Imperia

Pubblicato da Adriano Maini

Scrivo da Bordighera (IM), Liguria di Ponente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: