Crea sito

Il partigiano Rino Poli

Poli Rino “Rino”, Ventimiglia 29.8.1927

Patriota, di famiglia antifascista, nel Luglio del 1943 studente di 16 anni, partecipa alle manifestazioni antifasciste per la caduta di Mussolini.

Dopo l’8 Settembre è tra coloro che recuperano le armi dalla caserma di Forte Annunziata di Ventimiglia abbandonata dall’esercito, che saranno distribuite ai primi partigiani.

In seguito si dedica costantemente alle attività cospirative in Ventimiglia Alta.

Dopo lo sbarco alleato di S.Raphael nell’autunno del 1944 partecipa all’organizzazione di una spedizione via mare con un gozzo a remi, che porterà in Francia diversi antifascisti che saranno integrati come ausiliari presso il comando alleato di Nizza.

In questa collabora con i “Gruppi di sbarco” di Giulio Pedretti “Corsaro”.

Lascia quindi Ventimiglia assieme ad un gruppo di sfollati e, dopo un fallito tentativo di collegarsi al distaccamento di Eliano Vicari “Serpe”, che opera sul Gordale, si sposta definitivamente a Pairola nell’entroterra di San Bartolomeo al Mare dove ha degli appoggi ed ai primi di Dicembre del 44 entra a far parte della S.A.P. locale fino alla Liberazione.

 

da Istituto Storico della Resistenza della provincia di Imperia

Pubblicato da Adriano Maini

Scrivo da Bordighera (IM), Liguria di Ponente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: